Rue du Bac 1830 e il piano infernale della Massoneria

Le apparizioni di Rue du Bac, nell’odierno contesto dalle fosche tinte della coalizione di tutte le forze anticristiche per distruggere la Chiesa cattolica e perdere le anime, sono da leggersi come l’evento soprannaturale che inaugura gli ultimi tempi, intesi in senso stretto, quelli cioè caratterizzati dalla concretizzazione e dall’incarnazione storica dei capitoli 12 e 13 dell’Apocalisse di san Giovanni che parlano dello scontro apocalittico tra le Donna ed il drago e della “trilogia satanica” (drago-bestia nera-falso profeta) che si imporrà sulla terra per minare la sopravvivenza della Vera Credenza, della Fede cattolica e le strutture visibili da essa permeate (come avvenne, almeno in grande parte, nel Medioevo cristiano). Continua...

In lotta contro satana: San Massimiliano Kolbe, M.I. e Massoneria

San Massimiliano Kolbe, mentre consolidava la propria formazione religiosa e teologica a Roma, si era reso conto di dover operare per la difesa del Regno di Dio, sotto la protezione di Maria Immacolata. Sapeva di vivere in tempi influenzati dal Modernismo e dalla massoneria e forieri di totalitarismi sia di destra che di sinistra. Così, dopo aver ottenuto il permesso dei superiori, la sera del 16 ottobre 1917 diede vita, con altri sei compagni, alla “Milizia di Maria Immacolata” (in sigla, MI), che aveva come scopo "Rinnovare ogni cosa in Cristo attraverso l’Immacolata". Continua...

03_Il duro messaggio di La Salette: le lacrime della Vergine Addolorata (terza parte)

Il messaggio di La Sallette ci dà l'occasione di riflettere brevemente su un fenomento abbastanza frequente nelle recenti manifestazioni mariane ovvero quello del pianto, delle lacrime della Vergine Santissima. I pastorelli di La Salette hanno dato la loro congiunta e lapidaria testimonianza: « Ha pianto tutto il tempo che ci ha parlato ». Continua...