Nostre radiotrasmissioni

Consacrazione o affidamento alla Madonna? Una questione decisiva

  • ERRATA CORRIGE – L’atto di affidamento dell’Italia da parte dei vescovi italiani è avvenuta il 1° maggio e non il 4 maggio come erroneamente dicevo all’inizio del video.

La Madonna a Fatima ha parlato di “consacrazione” e non di “affidamento”, se è così un motivo ci sarà. La consacrazione infatti è un atto più profondo, coinvolge e impegna di più, non è un atto ”semplicemente devozionale”, in secondo luogo la consacrazione, pur essendo un atto fatto a Dio per mezzo di Gesù Cristo, unico mediatore tra noi e Dio, avviene anche per mezzo di Maria, perché associata da Cristo stesso a Sé nell’opera di mediazione e di redenzione con tutti quei bellissimi titoli che il documento conciliare al capitolo ottavo non trascura di elencare.

Consacrarsi al Cuore immacolato di Maria significa consacrarsi a Dio per mezzo di Maria.

Continuiamo allora a non cambiare o sostituire gli appelli che la Madonna in tutte le sue manifestazioni soprannaturali ha sempre affermato: ”conversione, Rosario, consacrazione al Cuore Immacolato di Maria”. A Maria Madre nostra e Madre della Chiesa non è sconveniente la parola consacrazione, non lo è mai stato nei secoli passati e non lo sarà mai, forse il vero problema è semplicissimo: quanto davvero amiamo la Madonna…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...