Così Gesù diceva ad una anima mistica, Gladys Quiroga de Motta (veggente di San Nicolas): « In passato il mondo fu salvato dall’arca di Noè. Oggi l’arca è Mia Madre. E’ attraverso di Lei che le anime si salveranno, perché le condurrò a Me. Chi rifiuta Mia Madre rifiuta Me » 

Il discorso risulta chiaro e decisivo: come l’Arca al tempo di Noè fu l’unico mezzo di salvezza proposto da Dio tanto che se il Patriarca e la sua famiglia l’avessero rifiutato cercandone un altro secondo il proprio arbitrio sarebbero stati devastati dalle acque del diluvio insieme al resto dell’umanità peccatrice quand’anche fossero stati buoni credenti, così oggi il Cuore Immacolato della santa Vergine è presentato da Dio stesso come unico mezzo di protezione e salvezza per gli uomini sia dalle astute trame di satana che vuole avvelenare le anime e farle marcire nel suo veleno per poi condurle all’Inferno con sé sia dal castigo divino che potrebbe abbattersi sulla Terra da un momento all’altro a causa del peccato terrificante perpetrato dagli uomini che non vogliono tornare al loro Creatore né cessare di offenderlo con i loro delitti mostruosi.

Il concetto è di una importanza capitale: solo chi entra nel Cuore Immacolato di Maria, chi gli si affida, chi gli si consacra è certo, oggi, di ottenere salvezza, rimanendo invece a rischio di salvezza eterna chiunque rifiutasse questo mezzo eletto dal Cielo per la salvezza del mondo. A questo « Cuore-Arca » della Vergine Immacolata è necessario, oggi, affidarsi, donarsi, consacrarsi. Nessun ritardo è più consentito. Ne è in palio la salvezza del mondo.

Di questo ed altro ho parlato in una mia recente trasmissione sulle frequenze di Radio Buon Consiglio (25.10.2018), l’emittente dei Francescani dell’Immacolata. Capire questa verità e agire di conseguenza, a mio personale avviso, è di un’importanza straordinaria e può decidere del destino eterno di tante anime. Non è uno scherzo. Invito all’ascolto di queste riflessioni che potrebbero aprire a tanti uno scenario nuovo…

 Ascolta o scarica

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...